Guida turistica e visite guidate
Colonia dalla A alla Z e le visite guidate di Colonia in italiano con la vostra guida
Hahnentor ColoniaColonia Fischermarkt

Monumenti e storia di Colonia in italiano

Per aiutarvi a scegliere quali monumenti di Colonia visitare, vi presentiamo una selezione dei monumenti più famosi con la loro storia e informazioni pratiche. Contattate la vostra guida locale per una visita guidata personalizzata o tematica.

Municipio storico di Colonia Il Gürzenich Cattedrale di Colonia Le dodici basiliche romaniche Basilica di Saint Kunibert Basilica Santa-Maria-du-Capitolo Basilica Grande San Martino Il passato romano di Colonia Fortificazioni di Colonia e le sue porte Centro storico e il Fischermarkt Distretto Sud e Severin La casa dell'acqua di Colonia L'Arsenale di Colonia La storia della città di Colonia

Municipio storico di Colonia

Municipio storico Colonia

Il municipio di Colonia è il più antico municipio della Germania con una storia di oltre 800 anni e una prima funzione di luogo di ritrovo tra il 1135 e il 1152. Una piccola parte dell'edificio risale al 1330 e la torre del Municipio fu costruita tra il 1407 e il 1414. È alto 61 metri, in stile tardogotico e ricorda i campanili olandesi. Il corpo principale dell'edificio, il Rathauslaube, fu costruito dall'architetto Wilhelm Vernukken nel 1569. È considerato l'archetipo di un edificio pubblico rinascimentale.

Ogni ora, vedrai il Platz-Jabbeck che ti esce dalla lingua. Dal XV secolo, questo personaggio situato sotto l'orologio della torre rappresenta l'inizio di una coscienza individuale e di una maggiore indipendenza della nobiltà dopo l'acquisizione da parte del Patriziato.

Un carillon composto da 48 campane, di cui una proposta da Konrad Adenauer, suona ogni giorno alle 9, 12, 15 e 18h, una delle 24 melodie del suo repertorio.

Guida turistica

Apertura dell'amministrazione:
• Lunedì, mercoledì, giovedì: 8-16 ore
• Martedì 8-18 ore venerdì 8-12 ore

Consigli:
• Il Carillon del Municipio suona ogni giorno alle 9, 12, 15, 15 e 18.
Maggiori informazioni (tedesco) su www.stadt-koeln.de.

Indirizzo:
• Rathausplatz 2 - 50667 Köln - Vicino alla piazza Alter Markt

Il Gürzenich

Gürzenich Colonia

Il Gürzenich è il luogo di festa e di ritrovo più famoso di Colonia, soprattutto per le varie manifestazioni che si svolgono durante il Carnevale, come ad esempio l'intronizzazione del Principe di Carnevale.

L'edificio, che ha avuto diverse funzioni nel corso della sua storia, prende il nome dalla famiglia patrizia von Gürzenich che lo fece costruire tra il 1441 e il 1447. Fino al 1531, l'edificio accoglieva molti ospiti illustri come imperatori e membri del Reichstag. Colonia perse gradualmente la sua importanza nel Sacro Romano Impero e Il Gürzenich assunse il ruolo di centro commerciale e solo nel 1820 fu ripristinata la sua funzione originaria di luogo di festa e di aggregazione. Tra il 1875 e il 1922 ospitò la Borsa di Colonia. Fortemente danneggiato durante i bombardamenti, la sua ricostruzione è stata intrapresa nel 1952.

Sul retro del Gürzenich si trovano le rovine della chiesa di Sant'Albano in memoria delle vittime della guerra con una scultura del famoso artista Käthe Kollwitz (1867 - 1945 †).

Guida turistica

Apertura:
• Visitabile solo durante un evento.

Consigli:
• Il Gürzenich viene utilizzato per congressi per l'organizzazione di eventi. Troverete su www.koelnkongress.de informazioni su come affittare una camera.

Indirizzo:
• Martinstraße 29-37 - 50667 Köln

Cattedrale di San Pietro e Santa Maria di Colonia

cattedrale Colonia

La Cattedrale di Colonia è, insieme alla Porta di Brandeburgo a Berlino, il monumento più famoso in Germania e non senza ragione! Con i suoi 157 metri di altezza, il "Kölner Dom" è la sede dell'Arcivescovado di Colonia e la seconda chiesa più alta della Germania (dopo Ulm 161,5 m.), la terza più alta del mondo. Le sue dimensioni sono ulteriormente rafforzate dalla facciata Ovest che ha una superficie totale di 7100 m2 e fortunatamente le vetrate non devono essere pulite ogni settimana, hanno una superficie di 10'000m2!

Un po' di storia: tra l'870 e il XIII secolo c'era una prima cattedrale carolingia il cui altare orientale era dedicato a Maria e quello occidentale a San Pietro. Dopo che le reliquie dei Magi furono presentate a Colonia, rendendo la città uno dei principali luoghi di pellegrinaggio d'Europa, i lunghi lavori di costruzione della nuova cattedrale iniziarono nel 1248 con la consacrazione nel 1322. L'edificio non fu terminato, ma dovrà attendere fino al 1880 con una costruzione in più fasi, tra il XIV secolo e un'interruzione nel 1560, poi la ripresa dei lavori nel 1842. Dai bombardamenti del 1945, la Cattedrale non ne è uscita indenne, ma rispetto alle grandi distruzioni del resto della città, è stata fortunata. I lavori di restauro e ricostruzione iniziarono nel 1948 (700° anniversario del Duomo) e ancora oggi la cattedrale ha bisogno di essere costantemente restaurata, a tal punto che le sue dimensioni sono importanti.

Guida turistica

Apertura:
• Da novembre ad aprile: 6.00-19.30 / Maggio ad ottobre: 6.00-21.00.
Attenzione - Durante le messe e le altre cerimonie tutta o pVisita la pagina Kölner Dom per vedere tutti gli orari giorno per giorno.arte della cattedrale è chiusa.
• Visita la pagina della Cattedrale per vedere tutti gli orari giorno per giorno : www.koelner-dom.de
Visita della torre : Tutti i giorni 9.00-16.00 (nov-feb) 5.00 (marzo aprile-ottobre) 6.00 (estate).
Il campanile rimane chiuso fino alle 12:30 ogni domenica e durante i giorni festivi.
L'ingresso alla torre si trova all'esterno della cattedrale, a destra dell'ingresso principale.

Tariffe:
• Ingresso gratuito alla cattedrale - 6 € per la visita della Camera del Tesoro (8 € con la torre)
• Tour della torre: 5 € - Ci sono pacchetti per famiglie e prezzi ridotti

visita guidata cattedrale Coloniavisita guidata :
Tour-Agentur organizza visite guidate individuali attraverso la cattedrale (durata 1 ora) o come parte di un tour della città "à la carte" (durata 2,5 ore). Visita la pagina LatLon dedicata alle visite a Colonia e ordina la sua visita guidata. - Informazioni qui

Una cattedrale, dodici basiliche romaniche!

Basilicas

La storia di Colonia è strettamente legata a quella del cattolicesimo in una città che fu sede di un principato arcivescovile dal 953 (dal 313 come sede vescovile con Maternus come primo vescovo e dal 795 come arcivescovo) e di un elettorato del Sacro Romano Impero dal 1356 (bolla d'oro) al 1803 (uno dei sette elettori). Fin dal XII secolo, Colonia poteva invidiarsi il titolo di Città Santa (Sancta) come Gerusalemme, Costantinopoli e Roma. Colonia era un importante luogo di pellegrinaggio presso il reliquiario dei Magi (dal 1164) e dall'VIII secolo le chiese sono state dedicate a vari martiri, tra cui Sant'Orsola e le undicimila vergini che sarebbero state uccise a Colonia dagli Unni nel 383.

È quindi per l'importanza della fede a Colonia che molte chiese sono state costruite nel tempo. Colonia è nota per le sue dodici basiliche romaniche sopravvissute fino ad oggi (alcune con modifiche gotiche e barocche, spesso ricostruite e restaurate dopo il 1945).

Le dodici basiliche romaniche di Colonia:
- St. Andreas, chiesa collegiale consacrata nel 974
- St. Pantaleon, abbazia benedettina consacrata nel 980
- St. Aposteln, consacrato nel 1025
- St. Ursula, convento di suore consacrate nel 1050
- St. Gereon, necropoli dei re franchi consacrata nel 1060
- St. Maria im Kapitol, convento di canonici consacrato nel 1065
- St. Georg, consacrato nel 1067
- St. Cäcilien, convento dei canonici consacrato nel 1150
- Gross St. Martin, abbazia benedettina consacrata nel 1172
- St. Maria in Lyskirchen, chiesa dei barcaioli consacrata nel 1220
- St. Kunibert, convento dei canonici consacrato nel 1257
- St. Severin, convento dei canonici consacrato nel 1273

Guida turistica

Link web sulle diverse chiese :
Tutte le chiese sono generalmente aperte, ma in orari molto diversi. Per essere più sicuri, visitate il sito web della chiesa desiderata o visitate il sito web dell'Associazione delle Chiese Romaniche di Colonia www.romanische-kirchen-koeln.de.
St. Andreas - Web   •   St. Pantaleon - Web  •   St. Aposteln - Web  •   St. Ursula - Web   •   St. Gereon - Web   •   St. Maria im Kapitol - Web
St. Georg - Web   •   St. Cäcilien - Web   •   Gross St. Martin - Web   •   St. Maria in Lyskirchen - Web   •   St. Kunibert - Web   •   St. Severin - Web

Santo Kunibert

Santo Kunibert

Situata nella parte settentrionale della città, questa Basilica è una delle chiese che meglio si possono vedere dalle rive del Reno.
Essendo la penultima chiesa costruita nel gruppo delle dodici basiliche romaniche, ha una facciata più composta delle altre ed è l'esempio stesso di architettura religiosa renana che servì da modello per molte chiese neoromaniche, tra cui la Chiesa della Memoria di Berlino. San Kunibert (590-663), patrono della chiesa, fu il primo vescovo sotto il dominio franco e qui sepolto.

Guida turistica

Apertura:
• La Basilica è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 per la preghiera e le visite turistiche.

Indirizzo:
• Kunibertsklostergasse 2 - 50668 Köln
www.gemeinden.erzbistum-koeln.de

Santa-Maria-du-Capitolo

Basilica romana colonia Santa-Maria-du-Capitolo

Sebbene altre chiese siano state consacrate in precedenza, questa Basilica è considerata la più antica per quanto riguarda le parti conservate. Fu costruita tra il 1050 e il 1065 sulle fondamenta di un tempio romano e si caratterizza per il suo stile che mescola il tardo ottoniano e il romanico renano. Si possono ammirare la statua della Madonna del Beato Hermann Joseph e la Madonna del Limburgo della fine del XIII secolo. Inoltre, vi è anche un rilievo in legno dell'XI secolo che rappresenta la fuga in Egitto con Gesù sull'asino, Maria e Giuseppe, che merita una visita.

Guida turistica

Apertura:
• In generale: lunedì-sabato 10-18h Domenica 13-18h Domenica 13-18h

Indirizzo:
• Marienplatz 17-19 - 50676 Köln
www.romanische-kirchen-koeln.de

Grande San Martino

Basilica romane Grande San Martino Cologne

Il Grand-Saint-Martin è come la chiesa di St Kunibert che si affaccia sul Reno e si trova sulle rive del fiume, ai piedi del Fischermarkt e a sud del Duomo. La Basilica fu consacrata nel 1172 e costruita su una costruzione romana che si trovava all'inizio della storia di Colonia su un'isola sul Reno. Poiché il santo patrono di questa Basilica è San Martino di Tours (il santo più amato del Regno dei Franchi), si presume che una prima chiesa in questo luogo esistesse già in un periodo precedente sotto i Franchi. Ciò che si attesta è che il primo monastero dedicato a San Martino risale a Brunon (953-965), il primo arcivescovo del principato arcivescovile. A causa di un incendio e della ricostruzione nel XIII secolo, l'attuale chiesa fu consacrata nel 1257, anche se alcune parti furono completate molto prima (ad esempio il capezzale che si vede da ovest).

Ben danneggiata durante la guerra, la Basilica è stata ricostruita e restaurata. Molti oggetti e sculture originali sono andati perduti. Oggi si possono ammirare alcuni pezzi rari del XII e XV secolo, tra cui il Gruppo della Crocifissione e il Gruppo Sepoltura risalenti alla fine del XV secolo.

Dall'aprile 2009, la Chiesa di San Martino è tornata ad essere una chiesa monastica con l'istituzione a Gerusalemme di una comunità di fraternità monastiche composta da 12 fratelli e sorelle. La chiesa è aperta a tutti attraverso le preghiere monastiche negli orari indicati sul sito web della comunità.

Guida turistica

Apertura:
• Martedì-venerdì 9.30-19.30 - Weekend 10.00-19.30
Nel mese di agosto tutti i giorni dalle 14:00 alle 18:00 - Sul link sottostante, troverete la preghiera e gli orari di messa.

Indirizzo:
• An Groß St. Martin 9 - 50667 Köln

Sito web:
www.romanische-kirchen-koeln.de

Monumento all'Ubii e il passato romano

Mikwe Ubii Ubiermonument passato romano colonia

Non si può visitare Colonia senza passare un po' di tempo alla scoperta del passato romano di questa importante colonia dell'Impero Romano. È possibile visitare il Museo Romano o altri luoghi di storia romana. ou d'autres lieux de l'histoire romaine.

Quello che rimane del Monumento agli Ubiani è la più antica pietra rimasta in Germania ed è databile all'epoca dell'oppidum ubiorum, intorno al 9 d.C. e prima della fondazione della Colonia Claudia Ara Agrippinensium, il nome della città romana tra il 50 d.C. e il V secolo. Il monumento può essere visitato solo nell'ambito di una visita guidata.

L'area archeologica dove si trova la maggior parte dei resti romani può essere visitata come museo. Qui si trovano le rovine del Praetorium, il palazzo del governatore della provincia romana della Bassa Germania (dal I al V secolo). Fu utilizzato dai romani e visitato da diversi imperatori fino alla morte di Flavio Ezio nel 454 e poi divenne il palazzo di diversi re franchi e merovinghi.

L'area archeologica comprende anche antiche canalizzazioni romane, il Portico e vari resti del quartiere ebraico tra cui il Mikwe (un bagno rituale) e una sinagoga risalente al biennio 800 dC.

Guida turistica

Apertura:
• Attualmente (2020) il Praetorium è chiuso fino al completamento dell'Apertura della zona archeologica MiQua. Vi terremo informati.

Indirizzo:
• Kleine Budengasse 1, 50667 Köln - Area archeologica

Sito web: www.museenkoeln.de - www.miqua.lvr.de

Squadra guide turistiche Visite guidate
Tour-Agentur vi offre una visita guidata in italiano dell'area archeologica e della storia romana di Colonia. Informazioni e prenotazioni

Fortificazioni di Colonia e le sue porte

Fortificazioni Colonia porte Ulrepforte

Durante i 2000 anni di storia di Colonia, la città ha conosciuto 5 tappe nella costruzione e nel rafforzamento delle sue mura fortificate.

Dal periodo romano (Colonia Claudia Claudia Ara Agrippinensium - CCAA) si stima che nell'89 d.C. sia stata realizzata la prima costruzione di una cinta muraria, ma è soprattutto nel II e III secolo che CCAA è diventata una vera e propria città fortificata.

Intorno al 950 i confini del vecchio muro che proteggeva un'area di 25 ettari sono stati estesi fino a coprire 122 ettari. Dopo un forte aumento della popolazione, la cinta muraria fu ampliata tra il 1106 e il 1141 per una città di 223 ettari e tra il 1180 e il 1259 una nuova fortificazione spinse ancora di più i limiti della città fortificata che era diventata la più importante del mondo (9 km, 12 porte fortificate e 52 torri di guardia). Inoltre, c'era la fortificazione sul lato del Reno. E non è ancora finita!

Tra il 1816 e il 1863, dopo che Colonia divenne una città prussiana, per ordine del re Federico Guglielmo III di Prussia, fu costruita una fortificazione ancora più grande su una lunghezza di 42,5 chilometri con 182 strutture militari su entrambi i lati del Reno (compreso Deutz). Dopo la prima guerra mondiale, il trattato di Versailles prevedeva l'obbligo di rimuovere questa fortificazione (smilitarizzazione). Fu in gran parte trasformata in "cintura verde" dal sindaco della città Konrad Adenauer (sindaco tra il 1917 e il 1933, pochi mesi nel 1945 e poi cancelliere tedesco).

Oggi, delle 12 porte medievali, quattro sono ancora presenti nel paesaggio cittadino :
• La Hahnentorburg (1264) • La Severintorburg (circa 1228 - 1248) • La Eigelsteintorburg (circa 1228 - 1248) • La Ulrepforte (1245)
• Così come alcuni resti di altre porte e 300 metri dal muro, tra cui un tratto al Gereonsmühle.

Le Centro storico e il Fischermarkt

Centro storico Fischermarkt cologne colonia

L'antica città di Colonia (Altstadt), delimitata dalle vecchie mura di fortificazione e dalle sue porte, è oggi costituita da una parte settentrionale e meridionale. È nella sua parte settentrionale che nell'anno 50 si trovava la città romana di "Colonia Claudia Ara Agrippinensium" ed è nella zona tra la vecchia piazza (Alter Markt), la piazza dei pescatori (Fischermarkt) e la chiesa romanica del Gran San Martino che si può apprezzare il carattere storico della vecchia Colonia che oggi è solo una piccola parte di ciò che era prima della guerra. Molti edifici sono stati ricostruiti, anche sulle rive del Reno.

Guida turistica

Musei/Cultura:
Ufficio del Turismo: Lo troverete vicino all'ingresso della Cattedrale - Kardinal-Höffner-Platz 1 - 50667 Cologne

Consigli:
• I musei da visitare sono il Museo Wallraf (arte antica) e il museo romano-germanico così come il museo Ludwig (Arte Moderna).
• Vi presentiamo sopra la Chiesa del Grande San Martino.
• Non dimenticate di fermarvi a gustare la famosa birra Kölsch servita in un piccolo bicchiere da 0,2 dl. Nella tradizione, senza che te lo chieda, te ne verrà dato uno nuovo non appena sarà bevuta (con un segno sul sottobicchiere). Vi presentiamo le migliori brasserie sulla nostra pagina ristorante.

Le Distretto Sud e Severin

Distretto Sud  Severin

Situato nella parte meridionale della città vecchia (Altstadt-Süd), il Vringsveedel (a Kölsch) è un quartiere dove si può ancora sperimentare il vero fascino di Kölsch lontano dalle attrazioni turistiche. Sulla via commerciale di Severinstrasse, la chiesa di San Severin è una delle dodici basiliche romaniche di Colonia, con parti datate tra il IX e il XV secolo. Il distretto ha una delle quattro porte di Colonia, la Severinstorburg ( 13th). Uno dei più grandi festival di strada in Germania si tiene ogni anno verso la metà di settembre, il "längste Desch vun Kölle".

Guida turistica

Musei/Cultura:
Il mercato biologico vi aspetta in Severinskirchplatz il martedì e il venerdì dalle 10.00 alle 18.00
La Severinsstraße è considerata la città italiana più settentrionale di Colonia!
Bürgerhaus Stollwerck : Ex fabbrica di cioccolato, oggi istituzione culturale.

Squadra  guide turistiche Visita guidata del Quartiere Sud e di Severin :
La visita guidata suggerita da Tour-Agentur del Vringsveedel vi permetterà di vivere Colonia dal punto di vista dei suoi abitanti. Informazioni e prenotazioni

Le visite guidate di Colonia con le guide di Tour-Agentur

Visite guidate Colonia

un tour della città con la vostra guida privata, a tema o à la carte

Una visita guidata è il modo migliore per capire e apprezzare una città come Colonia con la sua lunga ed appassionante storia e i suoi monumenti storici.

Ilona Priebe e un team di guide professionali e appassionate offrono anche visite guidate personalizzate e private a Colonia, oltre a visite guidate tematiche. Per gruppi e agenzie di viaggio, offriamo diversi servizi e visite guidate su misura per le vostre esigenze.

Informazioni qui e prenotazione della vostra visita guidata :

Per e-mail a service@tour-agentur.de o +49 (0)221. 93 272 63

La casa dell'acqua di Colonia

Kölnisch Wasser acqua Colonia 4711

Strettamente legata alla città, la acqua di Colonia fu creata nel 1709 dal profumiere Johann Maria Farina con una miscela di oli essenziali di limone, arancia, bergamotto, mandarino, lime, cedro, pompelmo, oltre a varie erbe aromatiche e ad alto contenuto alcolico. Ancora oggi, l'Acqua di Colonia viene prodotta in città con la stessa ricetta di base.

Il nome dell'acqua - 4711 - del marchio Mäurer & Wirtz, corrisponde al numero civico dato nel 1794 all'avvicinamento delle truppe napoleoniche all'edificio associato al profumo (n°12 della Glockengasse). La sede centrale del marchio si trasferisce nel 1854 al n. 26-28, un edificio neogotico distrutto durante la guerra e ricostruito al n. 4 nel 1963.

Oggi, sulle tracce olfattive dell'Acqua di Colonia, è indispensabile una sosta nel negozio "4711" (aperto al numero 4 dalle 9 alle 19 ore), così come nel Museo dell'Acqua di Colonia, Casa Farina, a Obenmarspforten 21

Guida turistica

• La Casa Farina è aperta dal lunedì al sabato 10.00-19.00, la domenica 11.00-17.00. Prezzo 5 € (museo). - Obenmarspforten 21, 50667 Köln
• La Casa Farina è aperta dal lunedì al venerdì 9:30-18:30, sabato 9:30-18:00. - Glockengasse 4, 50667 Köln

L'Arsenale di Colonia

Arsenale Colonia koeln cologne

Costruito tra il 1596 e il 1602 come arsenale militare su un edificio romano (facciata sud), ospitò l'esercito prussiano dal 1815 al 1919. Distrutta nel 1945, è stata ricostruita per ospitare oggi il Museo della città di Colonia, che conta 300.000 oggetti, di cui 5.000 sono esposti, ad esempio il Sigillo della città del 1268, molti dipinti di tutte le epoche e un grande modello di Colonia del 1571. Le persiane sono del colore dello stemma della città (rosso e bianco) e simboleggiano i Magi e il martirio di Sant'Orsola.

Il museo è attualmente (2020) in fase di ristrutturazione ed è aperto solo in parte per esposizioni temporanee.

• Zeughausstraße 1–3, 50667 Köln

Anche in LatLon-Cologne

Le altre pagine per la vostra vacanza a Colonia :
Cultura e agenda 2021 per Colonia
Tutti i musei di Colonia
Visite guidate di Colonia con Tour-Agentur
Nostre raccomandazioni per hotel e ristoranti
Informazioni pratiche e la città in cifre

La storia della città di Colonia

Visite guidate Colonia

Dal vostro hotel, la vostra guida vi farà scoprire Colonia al vostro ritmo.

Per saperne di più sulla storia di Colonia e scoprire i suoi numerosi monumenti e quartieri, vi invitiamo ad approfittare delle guide turistiche presenti sul nostro sito web, che vi introdurranno alla città con un'emozionante visita guidata.

I 500 anni di storia di Colonia iniziano nel 57 a.C., quando Giulio Cesare conquistò il territorio del Reno durante la guerra gallica. Il Reno ha svolto un ruolo importante come fiume di confine tra la riva sinistra romana del Reno e la riva destra germanica del Reno. Questo doveva rimanere tale per i prossimi 2000 anni. Nell'anno 50 d.C. sono stati dati i diritti della città e il nome di Colonia Claudia Ara Agrippinensium (CCAA). Alla fine del I secolo d.C., Colonia divenne il capoluogo della provincia della Bassa Germania. A metà del V secolo i Franchi conquistarono finalmente il CCAA.

Tra il X e il XVI secolo, Colonia si è sviluppata fino a diventare la città più grande e più ricca della Germania. Circa 40.000 persone vivevano su una superficie di circa 4 km2. Così Colonia era di gran lunga la più grande città tedesca. Il popolo di Colonia ha affermato di avere tante chiese quante sono le nostre giornate all'anno e ha voluto costruire la chiesa più grande del mondo. Dopo la posa della prima pietra nel 1248, i lavori di costruzione della cattedrale furono interrotti quasi 300 anni dopo (1560) e la cattedrale era incompiuta.

Con la scoperta dell'America il commercio si era spostato verso il mare e Colonia ha perso la sua supremazia economica. Alla fine del XVIII secolo Napoleone occupò la Renania con i suoi soldati e nei successivi 20 anni anche i tempi moderni entrarono a Colonia. Il Congresso di Vienna ha assegnato la Renania ai prussiani. L'industrializzazione iniziò a Colonia verso la metà del XIX secolo e Colonia divenne uno dei principali centri economici della Germania e la terza città più grande della Germania. Questo portò alla completa distruzione della città di Colonia durante la seconda guerra mondiale: nel 1945 circa il 95% del centro fu distrutto. La ricostruzione è progredita rapidamente e senza una grande pianificazione urbana. Oggi Colonia si estende su una superficie di 400 km2. Con circa 1.000.000.000 di abitanti, Colonia è la quarta città più grande della Germania.